sabato 10 dicembre | 21:49
pubblicato il 09/mag/2013 14:43

Expo 2015: Angola firma contratto di partecipazione. Donne protagoniste

(ASCA) - Milano, 9 mag - Saranno le donne i principali protagonisti dello spazio espositivo che l'Angola costruira' all'Expo 2015 di Milano. Il Paese africano considera l'Esposizione Universale una grande opportunita' per far conoscere al mondo i metodi sviluppati nel campo della sicurezza alimentare. Per questo motivo ha deciso di essere presente con un padiglione proprio (self-built) di 2.010 metri quadrati.

Questa mattina la firma del contratto di partecipazione, il 44esimo sottoscritto dalla societa' che si occupa dell'organizzazione e della promozione dell'Expo con i Partecipanti Ufficiali.

A partire dalla ricca e variegata tradizione culinaria del Paese e dal ruolo primario che il mondo femminile gioca nella preparazione e nella produzione degli alimenti, il padiglione angolano invitera' i visitatori a gettare uno sguardo verso il futuro, incoraggiando a seguire buone abitudini alimentari, improntate alla sostenibilita', grazie all'uso delle nuove tecnologie e della realta' aumentata. L'area espositiva dell'Angola avra' un giardino esterno e un orto, dove saranno coltivate piante e alimenti tipici. Due ristoranti e un'area di intrattenimento che ospitera' esibizioni e spettacoli.

L'obiettivo e' regalare un viaggio unico, basato sull'esperienza diretta - con interazione fisica e tattile - dei materiali naturali e sostenibili con cui sara' realizzato lo spazio espositivo.

''Il tema di Expo Milano 2015 ''Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita' - ha commentato Albina Assis Pereira Africano, Commissario Generale del Padiglione dell'Angola - permettera' di riflettere sul problema globale della malnutrizione e della denutrizione che affligge milioni di persone in tutto il Pianeta, e in particolare in Africa. Nel nostro Padiglione tradurremo la nostra visione di futuro: educare significa pensare al benessere delle generazioni di oggi e di domani, innovare invece vuol dire adattare le buone pratiche dei nostri antenati al mondo moderno''. Soddisfatto anche Giuseppe Sala, commissario unico dell'Expo 2015: ''L'Angola lancia un segnale forte e positivo a tutto il mondo: ha scelto di partecipare con un proprio padiglione per valorizzare al meglio la vitalita' e l'atteggiamento propositivo che il suo popolo ha verso il domani. Questa presenza, e quella nutrita dell'intero continente africano, da' la misura di quanto Expo Milano 2015 rappresenti davvero un appuntamento strategico, una vetrina di rilievo socio-politico ed economico imperdibile''.

com-fcz/cam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina