mercoledì 18 gennaio | 03:36
pubblicato il 18/mar/2015 18:22

Expo 2015, ambasciatrice Francia: cibi più local, meno global

E' il solo modo per nutrire il mondo in modo sostenibile

Expo 2015, ambasciatrice Francia: cibi più local, meno global

Roma, (askanews) - Lanciare un messaggio "molto serio sulla protezione del pianeta" e sulla qualità dell'alimentazione "per l'insieme degli uomini che lo popolano". E' l'obiettivo della Francia all'Expo2015 che si aprirà a Milano a inizio maggio, come ha spiegato negli studi di askanews l'ambasciatrice francese in Italia Catherine Colonna.

"Bisogna tornare a delle produzioni alimentari territoriali, che permettano di nutrire le popolazioni locali e magari anche di rimettere in discussione un certo numero di meccanismi del commercio internazionale che sono stati poco egalitari. Un po' più locale, un po' meno globale", ha spiegato Colonna, ricordando che anche i paesi "ricchi" hanno molta strada da fare: "Un quarto di ciò che produciamo è buttato, sprecato: è ridicolo, vergognoso, non va bene".

Gli articoli più letti
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa