mercoledì 22 febbraio | 12:35
pubblicato il 18/mar/2015 18:22

Expo 2015, ambasciatrice Francia: cibi più local, meno global

E' il solo modo per nutrire il mondo in modo sostenibile

Expo 2015, ambasciatrice Francia: cibi più local, meno global

Roma, (askanews) - Lanciare un messaggio "molto serio sulla protezione del pianeta" e sulla qualità dell'alimentazione "per l'insieme degli uomini che lo popolano". E' l'obiettivo della Francia all'Expo2015 che si aprirà a Milano a inizio maggio, come ha spiegato negli studi di askanews l'ambasciatrice francese in Italia Catherine Colonna.

"Bisogna tornare a delle produzioni alimentari territoriali, che permettano di nutrire le popolazioni locali e magari anche di rimettere in discussione un certo numero di meccanismi del commercio internazionale che sono stati poco egalitari. Un po' più locale, un po' meno globale", ha spiegato Colonna, ricordando che anche i paesi "ricchi" hanno molta strada da fare: "Un quarto di ciò che produciamo è buttato, sprecato: è ridicolo, vergognoso, non va bene".

Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Toshiba
Toshiba vola in Borsa (+22%) su ipotesi vendita chip
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Verso candidatura cultura del tartufo a patrimonio Unesco
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%