sabato 10 dicembre | 14:02
pubblicato il 18/mar/2015 18:22

Expo 2015, ambasciatrice Francia: cibi più local, meno global

E' il solo modo per nutrire il mondo in modo sostenibile

Expo 2015, ambasciatrice Francia: cibi più local, meno global

Roma, (askanews) - Lanciare un messaggio "molto serio sulla protezione del pianeta" e sulla qualità dell'alimentazione "per l'insieme degli uomini che lo popolano". E' l'obiettivo della Francia all'Expo2015 che si aprirà a Milano a inizio maggio, come ha spiegato negli studi di askanews l'ambasciatrice francese in Italia Catherine Colonna.

"Bisogna tornare a delle produzioni alimentari territoriali, che permettano di nutrire le popolazioni locali e magari anche di rimettere in discussione un certo numero di meccanismi del commercio internazionale che sono stati poco egalitari. Un po' più locale, un po' meno globale", ha spiegato Colonna, ricordando che anche i paesi "ricchi" hanno molta strada da fare: "Un quarto di ciò che produciamo è buttato, sprecato: è ridicolo, vergognoso, non va bene".

Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Latte
Mipaf: per latte e formaggi origine obbligatoria in etichetta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina