sabato 03 dicembre | 13:27
pubblicato il 13/gen/2014 13:11

Expo 2015: Alfano, con sblocco turn over piu' agenti a Milano

(ASCA) - Milano, 13 gen 2014 - Il ministero dell'Interno si rendera' protagonista di una massiccia operazione di assunzione per garantire piu' personale di polizia a Milano durante l'Expo2015. Lo ha annunciato il numero uno del Viminale, Angelino Alfano, presentando a Milano i contenuti del protocollo 'Expo mafia free', sottoscritto oltre che dal rappresentante del governo, anche da Regione Lombardia, Comune di Milano e societa' Expo.

Il ministro ha messo in chiaro che la legge di stabilita' 2014 prevede una norma ad hoc per l'Expo 2015 nella legge di stabilita' - ha spiegato - il blocco del turn over del pubblico impiego subisce una deroga del 55% delle forze dell'ordine''. In pratica, cio' significa che ogni 100 funzionari o agenti di polizia che vanno in pensione, il Viminale ne assumera' 55. ''Questo - ha evidenziato ancora Alfano - ci consentira' un significativo reclutamento'', perche' le nuove assunzioni serviranno soprattutto ''a non sguarnire altre zone d'Italia''.

Tra gli altri punti previsti dal protocollo, il potenziamento del ruolo della Dia. In particolare, come ha spiegato il numero uno del Viminale, ''sara' aumentato sugli uomini della Dia il flusso delle attivita' info-investigative per il rilascio alle aziende delle autorizzazioni anti-mafia, la loro iscrizione nelle white list e il monitoraggio dei loro flussi finanziari''.

Ammontano in totale a 126 milioni di euro le risorse stanziate dal governo per la sicurezza dell'esposizione milanese del 2015. Di questi, come ha precisato Alfano durante la conferenza stampa in prefettura, 38 sono stati inseriti nella legge di stabilita' 2014, mentre i restanti 88 fanno parte del bilancio di previsione messo a punto in vista del prossimo esercizio. Soldi che serviranno soprattutto alla realizzazione di un nuovo commissariato di polizia e di una stazione dei carabinieri nei comuni di Rho e Pero, a due passi dal sito Expo. Se l'iter per il commissariato e' gia' partito, restano da sbloccare le procedure per la realizzazione della stazione dei carabinieri di Pero.

fcz/ss/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Ilva
Ilva, accordo con la famiglia Riva: disponibili oltre 1,3 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari