domenica 11 dicembre | 03:42
pubblicato il 04/mag/2015 16:45

Exor, PartnerRe respinge offerta da 6,4 miliardi dollari

Ma la holding della famiglia Agnelli non si arrende

Exor, PartnerRe respinge offerta da 6,4 miliardi dollari

Roma, 4 mag. (askanews) - PartnerRe dice no all'offerta da 6,4 miliardi di dollari avanzata da Exor. Il board della compagnia di riassicurazione ha respinto infatti la proposta della holding della famiglia Agnelli per un'acquisizione al prezzo di 130 dollari per azione. PartnerRe, sottolinea la società, conferma invece "l'impegno a portare avanti il progetto di fusione con Axis Capital Holdings", che permetterà di pagare un dividendo speciale 'una tantum' di 11,5 dollari per azione.

Ma Exor non si tira indietro dopo il no del board di PartnerRe all'offerta di acquisizione e mantiene la sua proposta da 6,4 miliardi di dollari, nella convinzione che saranno gli azionisti a decidere l'offerta migliore. La holding della famiglia Agnelli sostiene che la sua offerta resta "superiore" rispetto a quella di Axis, con cui PartnerRe intende portare avanti il progetto di fusione. Exor resta quindi "determinata a concludere l'operazione nei termini proposti ed è pienamente impegnata a completarla rapidamente".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina