lunedì 05 dicembre | 11:58
pubblicato il 12/ago/2014 16:35

*Eurozona: riflettori su Berlino, rischio Pil negativo nel II trim.

(ASCA) - Roma, 12 ago 2014 - I riflettori dei mercati finanziari sono puntati su Berlino. Domani saranno verrano diffusi i dati sul pil tedesco nel secondo trimestre dell'anno con il serio rischio che anche la Germania scopra di vedere il segno meno. La locomotiva tedesca e' in affanno, nel giro di due mesi i principali indicatori macroeconomici sono drasticamente peggiorati e solo amrginalmente per le tensioni geopolitiche dell'Ucraina.

L'economia tedesca rappresenta quasi un terzo del pil dell'area euro e una battuta d'arresto avrebbe immediati riflessi sugli altri partner della moneta unica. Il consensus degli analisti indica per la Germania un Pil invariato nel trimestre aprile-giugno e un tasso di espansione su base annua in frenata all'1,5%. Nel primo trimestre l'economia tedesca marciava a un ritmo dello 0,8% trimestrale e un +2,3% su anno.

Diversi analisti tuttavia non nascondono il pessimismo sui numeri del Pil che si conosceranno domani. Alla Commerzbank stimano una contrazione dello 0,2% nel secondo trimestre mentre Morgan Stanley e Jp Morgan indicano un calo dello 0,1%.

did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Pil
Pil, Istat: verso stabilizzazione ritmo di crescita dell'economia
Casa
Ag. Entrate: mercato immobiliare in rialzo, nel III trim. +17,8%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari