giovedì 08 dicembre | 17:48
pubblicato il 12/feb/2013 14:23

Eurozona: Rehn, con tassi cambio valatili possibili impatti avversi

(ASCA) - Bruxelles, 12 feb - ''Un'eccessiva volatilita' nei tassi di cambio potrebbe avere un effetto avverso''. Questo perche' ''i tassi di cambio hanno un impatto su inflazione e crescita'', ma soprattutto ''un forte apprezzamento dell'euro avrebbe un maggiore impatto sui paesi dell'Eurozona del sud, piu' sensibili sul fronte delle esporazioni''. Lo afferma il commissario europeo per gli Affari economici e monetari, Olli Rehn, secondo il quale, in accordo con quanto gia' detto nei giorni scorsi dal presidente della Bce, Mario Draghi, ''il tasso di cambio non e' un obiettivo politico''.

Il tasso di cambio, spiega al termine dei lavori dell'Ecofin, ''a nostro parere dovrebbe rispecchiare i fondamentali dell'economia, e trasformare il tasso in uno strumento politico sarebbe contrario allo spirito del G-20''.

bne/red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Ocse
Ocse, superindice in lieve aumento a ottobre ma in Italia -0,04%
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni