giovedì 23 febbraio | 13:32
pubblicato il 14/feb/2013 11:40

Eurozona: Eurostat, Pil 4* trim -0,6%, su anno -0,9%. Nel 2012 -0,5%

(ASCA) - Roma, 14 feb - Il Pil dell'Eurozona ha registrato nel quarto trimestre una contrazione congiunturale pari a -0,6% e di -0,9% su base annuale. E' questa la stima preliminare diffusa da Eurostat. Guardando alla performance dei 17 paesi dell'Unione monetaria, le maggiori flessioni congiunturali del Pil interessano il Portogallo (-1,8%), Cipro (-1%) e Italia (-0,9%). Le migliori performance per Belgio (-0,1%) e Slovacchia (+0,2%).

Su base annuale le peggiori performance per la Grecia (-6%), Portogallo (-3,8%), Cipro (-3%), Italia (-2,7%). Le migliori performance per Slovacchia (+1,2%), Austria e Germania, entrambe a +0,4%.

Per l'intero 2012 la contrazione del Pil dell'Eurozona e' pari a -0,5%, per l'Italia una flessione quattro volte superiore (-2,2%).

Nella Ue, che comprende 27 paesi, il Pil del 4* trimestre ha registrato un calo congiunturale pari a -0,3%, su base annuale -0,6%. Per l'intero 2012 -0,5%.

men/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Grecia
Grecia, Regling: non ci sarà bisogno di nuovo salvataggio in 2018
Peugeot
Peugeot, Tavares: con Opel creiamo un campione europeo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Borella, Maestro d'olio: amaro, piccante e quindi salutare
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech