domenica 11 dicembre | 01:08
pubblicato il 04/gen/2012 11:07

Eurozona/ Attività delle imprese risale ma resta in recessione

Indice Pmi: in IV trim la più netta contrazione da primavera 2009

Eurozona/ Attività delle imprese risale ma resta in recessione

Roma, 4 gen. (askanews) - Le imprese dell'area euro sono rimaste coinvolte da un quadro chiaramente recessivo lo scorso dicembre, anche se lievemente meno acuto di quanto inzialmente stimato, secondo i dati definitivi dell'indagine condotta presso i responsabili degli aopprovvigionamenti. Il Purchasing managers index, o Pmi si è attestato a 48,3 punti, in leggera risalita dai 47 punti del mese precedente e al di sopra dei 47,9 punti indicati nella stima preliminare. I dati, riferiti dal centro studi Markit Economics, si sono rivelati lievemente superiori anche alle attese medie degli analisti, ma anche così restano orientati alla contrazione dato che in questa indagine, come in altre analoghe, i 50 punti rappresentano la soglia di demarcazione tra espansione e calo dell'attività delle imprese. L'area euro sembra mostrare una dinamica più debole da quelle evidenziate dalle indagini sulle imprese di Usa e Cina. Secondo Markit le contrazioni in Spagna e Italia hanno annullato i segnali di ripresa della Germania. "La ripresa del Pmi di dicembre serve poco a placare le preoccupazioni circa il ritorno di una recessione. Nonostante il segnale positivo, il quarto trimestre ha registrato la contrazione più netta dalla primavera del 2009 - osserva il capo economista di Markit Chris Williamson in un comunicato - e gli indicatori per il futuro suggeriscono come un'altra contrazione è prevedibile per il primo trimestre del 2012". Williamson rimarca come "ovviamente la debolezza si concentra in Italia e Spagna", dove si profila "il ritorno di una recessione a causa delle nuove manovre finanziarie che andranno ad indebolire ulteriormente le esportazioni".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina