giovedì 23 febbraio | 20:05
pubblicato il 26/mag/2014 17:08

Europee: Jp Morgan, grande vittoria Renzi. Meno certa quella di Juncker

(ASCA) - Roma, 26 mag 2014 - Tutto come previsto, cosi' la nota di Jp Morgan, sulle elezioni europee e una sola ''grande eccezione'' l'Italia con ''la grande vittoria di Renzi. Il suo risultato apre la possibilita' ad un impegno piu' robusto con la Germania sulla direzione della politica dell'area euro'', anche alla luce del fatto che ''l'Italia assumera' la presidenza di turno dell'Unione europea a luglio''.

Meno certo l'approdo del popolare Jean-Claude Juncker alla presidenza della Commissione Ue, nonostante il Partito Popolare europeo abbia conquistato la maggioranza relativa dei seggi del parlamento europeo.

''Juncker chiaramente crede di avere il mandato in tasca sulla scia della performance del Partito Popolare.In pratica pensiamo che ci sia una buona possibilita' che il processo di scelta del presidente della Commissione risulti cosi' divisivo che il consenso su un candidato potrebbe emergere solo alla fine'', e' scritto nella nota.

red/mau/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
Peugeot
Peugeot, Tavares: con Opel creiamo un campione europeo
Generali
Generali,de Courtois: da estero e Cina 60% risultati e cresceranno
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech