lunedì 27 febbraio | 05:38
pubblicato il 24/mar/2014 20:12

Eurofidi: nel 2013 perdite a 27 mln. Cig per 97 dipendenti

(ASCA) - Torino, 24 mar 2014 - Secondo bilancio consecutivo in rosso per Eurofidi, il piu' grande confidi italiano. Nel 2013 ha infatti registrato una perdita di 27 milioni di euro.

Il gruppo ha deciso accantonamenti per 87 milioni di euro cautelando cosi' la societa' da eventuali sofferenze. Entro fine aprile verra' presentato il piano 2014-2016, che puntera' sulla stabilizzazione dell'attivita' e prevede un aumento di capitale da 50 milioni. A beneficiarne sara' soprattuto l'indice di solvibilita', che per il 2013 si attesta al 9,33% considerando le controgaranzie presentate al Fondo Centrale di Garanzia e quindi ben sopra il livello minimo del 6% richiesto dalla banca d'Italia agli intermediari finanziari vigilati e che con la ricapitalzzazione dovrebbe superare il 12%.

Prosegue intanto la strategia di riduzione di costi, per evitare il passivo oltre che civilistico anche gestionale, che ha portato per la prima volta dal primo al 31 marzo all'utilizzo della cassa integrazione in deroga per 97 dipendenti (per 26 persone equivalenti a tempo pieno) degli oltre 300 in organico, con la previsione di prorogarla per tutto il 2013.

eg/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech