domenica 04 dicembre | 23:38
pubblicato il 05/ago/2014 11:34

Euro torna sotto 1,34 dollari, limatura accelerazione imprese area

Indice Pmi conferma miglioramento luglio,ma un po' ridimensionato (ASCA) - Roma, 5 ago 2014 - Euro in flebile calo sul mercato dei cambi, di nuovo sotto 1,34 dollari dopo che le indagini sull'attivita' delle imprese dell'area valutaria hanno leggermente ridimensionato la portata dell'accelerazione di luglio, comunque confermata. Il Purchasing managers' index, elaborato da Markit Economics, si e' attestato a 53,8 punti, dai 52,8 di giugno, superiore quindi alla soglia dei 50 punti che segna il limite tra crescita e calo dell'attivita'. Ma piu' in basso dei 54 punti indicati nella stima preliminare.

Negli scambi di tarda mattina l'euro si attesta a 1,3397 dollari.

Nel frattempo sull'Italia il relativo indice Pmi ha segnato un rallentamento a 52,8 punti per il comparto dei servizi, dai 53,9 di giugno, anche se con un comunicato Markit parla comunque di forte incremento dei livelli di produzione. Nonostante l'impennata dei nuovi ordini, le aziende del terziario hanno generalmente continuato a mantenere organici ridotti. Detto cio', l'ultima tornata di tagli occupazionali e' stata solo marginale, come gia' successo in ognuno dei tre mesi passati. Inoltre l'indagine di luglio ha indicato nel settore, per la seconda volta in tre mesi, un aumento del livello delle commesse inevase.

Voz

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari