lunedì 23 gennaio | 11:21
pubblicato il 09/mag/2013 19:39

Euro: Squinzi, se Italia esce, crollo Pil del 30%

Euro: Squinzi, se Italia esce, crollo Pil del 30%

(ASCA) - Milano, 9 mag - Un'uscita dell'Italia dall'euro comporterebbe un crollo del Pil nazionale del 30%. Ne e' convinto il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, che dal palco di un convegno all'universita' della Bocconi di Milano ha puntato il dito contro gli euroscettici: ''E' folle - ha detto Squinzi - chi pensa di poter fare a meno dell'euro, perche' questo comporterebbe un arretramento del Pil del 30%. Sarebbe come fare un passo indietro di 20 o 30 anni''. Squinzi assicura che le cifre sono esatte: ''Questo - ha precisato incontrando i giornalisti al termine dei lavori - e' una elaborazione del centro studi Confindustria''.

fcz/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
Borsa, Piazza Affari piatta a metà mattinata. Ftse Mib -0,08%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4