sabato 25 febbraio | 17:32
pubblicato il 04/set/2015 10:31

Euro più debole su livelli dove l'avevano spinto parole Draghi

Attorno a quota 1,1140 su dollaro, reazione mercato non passeggera

Euro più debole su livelli dove l'avevano spinto parole Draghi

Roma, 4 set. (askanews) - L'effetto ribassista delle parole di Mario Draghi sull'euro perdura. Le parole di ieri del presidente della Bce che, pur confermando la dimensione del programma di Quantitative easing ha lasciato capire che in presenza di sviluppi non positivi potrebbe essere incrementato nella sua dimensione o nella sua scadenza, stanno mantenendo la moneta unica su livelli più bassi. Attorno alle 10.25 la moneta unica veniva scambiata a 1,1147 contro dollaro.

Secondo l'analista di Commerzbank Ulrich Leuchtmann - citato da Ft - le parole del presidente della Bce potrebbero implicare che il Quantitative easing, che attualmente comporta acquisti di obbligazioni e titoli di stato per 60 miliardi di euro al mese, potrebbe essere aumentato già a dicembre.

L'effetto delle parole di Draghi si misura anche ovviamente sui titoli di Stato: mentre i rendimenti dei titoli di Italia e Spagna restano piatti, i rendimenti sui Bund tedeschi stanno scendendo e ora il titolo a 10 anni rende lo 0,7060%.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Volkswagen
Volkswagen, torna in utile nel 2016 per 5,1 mld dopo dieselgate
Generali
Intesa Sanpaolo: non individuate opportunità su Generali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech