lunedì 27 febbraio | 15:28
pubblicato il 04/set/2013 12:00

Euro/ Letta: non sono troppo preoccupato dal tasso di cambio

Servono decisioni collettive, ma molto meglio di prima

Euro/ Letta: non sono troppo preoccupato dal tasso di cambio

San Pietroburgo, 4 set. (askanews) - In ambito Ue "c'è bisogno di decisioni collettive, ma io non sono troppo preoccupato dal tasso di cambio". Lo ha detto il presidente del Consiglio Enrico Letta rispondendo a una domanda sull'euro forte in un'intervista al canale russo Russia 24 a margine del G20 di San Pietroburgo. "L'Italia ha bisogno di una moneta che funzioni e tassi bassi per quella ripresa che vediamo a portata di mano: se pensiamo alla situazione in cui si trovava l'euro qualche anno fa, ...rischiava di andare a gambe all'aria, tuttavia, ora l'euro c'è ha superato la crisi. Dobbiamo vedere il bicchiere mezzo pieno".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Specie a rischio, dalla genetica molecolare un aiuto per salvarle
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech