domenica 26 febbraio | 06:51
pubblicato il 03/feb/2016 17:34

Euro balza sopra 1,10 dollari, sui massimi da quasi due mesi

Valuta americana cede con ipotesi stretta Fed al rallentatore

Euro balza sopra 1,10 dollari, sui massimi da quasi due mesi

Roma, 3 feb. (askanews) - Balzo in avanti dell'euro sul mercato dei cambi, di nuovo sopra quota 1,10 sul dollaro, per la prima volta dal 10 dicembre scorso, in realtà a riflesso di un brusco deprezzamento della divisa americana mentre si fa strada lo scenario di una Federal Reserve, la banca centrale Usa, molto più lenta nella sua manovra di progressivo rialzo dei tassi di quanto fosse atteso solo poche settimane fa.

Ad alimentare queste ipotesi ache l'indebolimento dell'attività delle imprese dei servizi, evidenziata dall'indice Ism. Nel frattempo uno degli esponenti del direttorio della Fed, William Dudley ha avvertito che le recenti tensioni dei mercati, combinate con gli apprezzamenti del dollaro, potrebbero pesare sulla dinamica di crescita Usa. L'euro ha segnato un picco di seduta a 1,108 dollari, successivamente lima leggermente i guadagni a 1,1048.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech