sabato 10 dicembre | 14:22
pubblicato il 03/feb/2016 17:34

Euro balza sopra 1,10 dollari, sui massimi da quasi due mesi

Valuta americana cede con ipotesi stretta Fed al rallentatore

Euro balza sopra 1,10 dollari, sui massimi da quasi due mesi

Roma, 3 feb. (askanews) - Balzo in avanti dell'euro sul mercato dei cambi, di nuovo sopra quota 1,10 sul dollaro, per la prima volta dal 10 dicembre scorso, in realtà a riflesso di un brusco deprezzamento della divisa americana mentre si fa strada lo scenario di una Federal Reserve, la banca centrale Usa, molto più lenta nella sua manovra di progressivo rialzo dei tassi di quanto fosse atteso solo poche settimane fa.

Ad alimentare queste ipotesi ache l'indebolimento dell'attività delle imprese dei servizi, evidenziata dall'indice Ism. Nel frattempo uno degli esponenti del direttorio della Fed, William Dudley ha avvertito che le recenti tensioni dei mercati, combinate con gli apprezzamenti del dollaro, potrebbero pesare sulla dinamica di crescita Usa. L'euro ha segnato un picco di seduta a 1,108 dollari, successivamente lima leggermente i guadagni a 1,1048.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Latte
Mipaf: per latte e formaggi origine obbligatoria in etichetta
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina