domenica 26 febbraio | 15:59
pubblicato il 16/gen/2014 17:10

E.Romagna: da fondo Confindustria-Sindacati tre progetti post terremoto

E.Romagna: da fondo Confindustria-Sindacati tre progetti post terremoto

(ASCA) - Roma, 16 gen 2014 - Tre progetti architettonici post terremoto, resi possibili grazie alle risorse raccolte da imprese e lavoratori con l'attivazione il 30 maggio 2012 (il giorno dopo la seconda scossa) del Fondo di solidarieta' da parte di Confindustria, Cgil, Cisl, Uil e Confservizi dell'Emilia Romagna, saranno presto realizzati. L'augurio dei 6 giovani architetti e ingegneri, selezionati tra 160 candidature dallo studio Mario Cucinella, e' che ci si possa arrivare nel giro di un anno. I progetti, dedicati a giovani, famiglie ed anziani, sono stati presentati oggi presso la sede di Confindustria dal presidente degli industriali italiani Giorgio Squinzi insieme al presidente della Regione Emilia-Romagna e commissario per la ricostruzione, Vasco Errani, al presidente di Confindustria Emilia-Romagna Maurizio Marchesini, all'architetto Mario Cucinella e, in rappresentanza dei sindacati, Carmelo Barbagallo, segretario confederale della Uil. ''Abbiamo reagito in fretta, il giorno dopo la seconda scossa - ha detto Marchesini -, con l'attivazione del Fondo e la concreta volonta' di imprese e lavoratori di sostenere le aree colpite''. A meta' 2013, quando si e' conclusa la raccolta delle donazioni, ''le risorse sono risultate pari a 7.765.000 euro, una cifra al di sopra di ogni aspettativa''.

Per decidere dove e come intervenire ci sono voluti sei mesi: ''siamo andati per le strade, a parlare con la gente, con i Comuni - ha spiegato l'architetto Cucinella - per capire cosa realizzare, legandoci all'identita' dei territori, con qualita' e bellezza, raccontando una storia di ottimismo e generosita' e guardando all'innovazione, al basso impatto ambientale''. Sono cosi' stati selezionati 3 progetti, nell'area maggiormente colpita e che, superando anche i confini delle singole province, si snodano nei territori di Ferrara, Bologna, Modena e Reggio Emilia. Il primo e' un centro sport e cultura, che vuol ricordare nelle forme i silos della pianura Padana, a Bondeno (Ferrara). Sara' poi replicato, nelle intenzioni dei promotori, anche a Reggiolo (Reggio Emilia) e Concordia (Modena). Il secondo ha accolto la richiesta di aiuto di un centro di assistenza per disabilita' gravi e mentali, a San Felice sul Panaro, con unita' abitative che portano da 10 a 20 i posti letto disponibili piu' altri 20 posti diurni. Il terzo progetto guarda invece ai bambini, con la realizzazione di un Auditorium per la scuola media ad indirizzo musicale e per una scuola di musica moderna, a Cento (Ferrara) e, passando la linea di demarcazione provinciale, a Pieve di Cento (Bologna). Dopo venti mesi di lavoro, il voler fare insieme di lavoratori e imprenditori, come ha ricordato il presidente di Confindustria Squinzi, ha permesso di ''tornare a crescere'' ad un'area di massima produttivita', con 47.741 imprese e 187.012 addetti, che vale solo per il comparto biomedicale 20 miliardi di euro l'anno di cui 12 miliardi di export. I progetti che Confindustria e sindacati stanno finanziando hanno come obiettivo proprio la testimonianza, a chi verra' domani, di come un'occasione tragica e' stata trasformata, con il contributo di tutti in una ripartenza verso il futuro, con i giovani che non hanno spezzato il legame con il loro territorio e le multinazionali ampiamente presenti nell'area che sono rimaste non delocalizzando ed anzi investendo.

gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech