martedì 28 febbraio | 12:19
pubblicato il 14/ott/2013 10:24

Erg: Bettonte, no allo studio dividendo straordinario

(ASCA) - Vienna, 14 ott - Nella Erg c'e' sempre meno raffinazione. Il Gruppo genovese infatti con la cessione dell'ultima quota del 20% posseduta nella Raffineria ISAB di Priolo alla russa Lukoil, conferma la sfida sulle rinnovabili. ''Si tratta del completamento del processo di uscita dalla raffinazione, coerentemente con la strategia di investire in settori che presentano una minore volatilita''', ha commentato in un incontro con la stampa l'amministratore delegato di Erg Luca Bettonte. L'operazione che ha portato nelle casse 400 milioni di euro, non comportera' tuttavia nessun dividendo straordinario: ''Non c'e' allo studio questa possibilita' - ha detto Bettonte - anche se per una decisione definitiva c'e' tempo fino a maggio''.

cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Piaggio
Piaggio accelera: nel 2016 utile sale a 14 milioni (+18,3%)
Ilva
Ilva: accordo per Cigs, coinvolti 3.300 lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech