sabato 21 gennaio | 01:15
pubblicato il 14/ott/2013 10:24

Erg: Bettonte, no allo studio dividendo straordinario

(ASCA) - Vienna, 14 ott - Nella Erg c'e' sempre meno raffinazione. Il Gruppo genovese infatti con la cessione dell'ultima quota del 20% posseduta nella Raffineria ISAB di Priolo alla russa Lukoil, conferma la sfida sulle rinnovabili. ''Si tratta del completamento del processo di uscita dalla raffinazione, coerentemente con la strategia di investire in settori che presentano una minore volatilita''', ha commentato in un incontro con la stampa l'amministratore delegato di Erg Luca Bettonte. L'operazione che ha portato nelle casse 400 milioni di euro, non comportera' tuttavia nessun dividendo straordinario: ''Non c'e' allo studio questa possibilita' - ha detto Bettonte - anche se per una decisione definitiva c'e' tempo fino a maggio''.

cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4