domenica 19 febbraio | 15:23
pubblicato il 15/lug/2013 14:20

Eni: target Zubair ridotto a 850mila bpd. Contratto esteso al 2035

(ASCA) - Roma, 15 lug - Eni ha firmato a Baghdad con South Oil Company e il Ministero del Petrolio iracheno un emendamento al contratto di servizio per lo sviluppo del campo a olio di Zubair. Lo annuncia il Cane a Sei Zampe spiegando che ''la modifica stabilisce un nuovo target di produzione di 850.000 barili di petrolio al giorno e l'estensione della durata del contratto di servizio per altri cinque anni, fino al 2035''. Il contratto di servizio per lo sviluppo del campo a olio di Zubair, che si trova vicino alla citta' di Bassora e e' considerato uno dei piu' grandi giacimenti in Iraq, ricorda Eni, era stato assegnato nel 2010 nel primo bid round in Iraq e prevedeva un obiettivo di produzione di 1,2 milioni di barili di petrolio al giorno. Eni e' capogruppo del consorzio composto da Occidental Petroleum Corporation, Korea Gas Corporation e Missan Oil Company.

''L' emendamento al contratto di servizio - sottolinea la societa' - e' stato concordato a seguito di costruttivi incontri tra Eni e le autorita' irachene e rappresenta un segno tangibile della positiva collaborazione per lo sviluppo del giacimento''. fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia