lunedì 23 gennaio | 09:54
pubblicato il 25/feb/2014 12:00

Eni, Scaroni: via da Iraq se non firmano contratti

"Siamo speranzosi"

Eni, Scaroni: via da Iraq se non firmano contratti

Roma, 25 feb. (askanews) - "Se non ci firmano i contratti entro due settimane noi ce ne andiamo". Lo ha detto l'amministratore delegato dell'Eni, Paolo Scaroni, in merito ai contratti della Società in Iraq e aggiungendo: "siamo speranzosi". A margine di un convegno per il rinnovo dell'accordo di collaborazione tra Eni e Cnr, Scaroni ha così spiegato la situazione in Iraq: "stiamo aspettando la firma da sei mesi, se non ci firmano i contratti entro due settimane ce ne andiamo. Avrebbero dovuto farlo sei mesi fa, non abbiamo motivo di credere che non lo faranno".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4