lunedì 20 febbraio | 02:57
pubblicato il 10/mag/2013 12:00

Eni/ Scaroni: Siamo più forti,prevediamo tassi di crescita al top

Dimezzato rapporto tra indebitamento netto e mezzi propri

Eni/ Scaroni: Siamo più forti,prevediamo tassi di crescita al top

Roma, 10 mag. (askanews) - Più focalizzata e più forte finanziariamente. Questa Eni a fine 2012 come evidenziato dall'amministratore delegato, Paolo Scaroni, e dal presidente, Giuseppe Recchi, nella lettera agli azionisti in occasione dell'assemblea di oggi cui partecipa il 61,08% del capitale. Per Scaroni "il portafoglio minerario e le prospettive di sviluppo sono promettenti come mai prima d'ora. Il deconsolidamento e il ben avviato processo di uscita da Snam e l'avvio della cessione di Galp hanno quasi dimezzato il rapporto tra indebitamento netto e mezzi propri". Per questo Eni è "pronta ad affrontare le sfide del futuro: la crescita della produzione d'idrocarburi e il ritorno alla redditività dei business mid-downstream". Eni inoltre nonostante l'incertezza del quadro economico del 2013 grazie alla "solida base di risorse e all'avanzamento nelle attività di sviluppo con il sostegno della rafforzata struttura patrimoniale che hanno consolidato l'eccellente posizionamento competitivo" prevede di "conseguire tassi di crescita delle produzioni upstream al top dell'industria creando valore sostenibile per gli azionisti".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia