giovedì 08 dicembre | 09:28
pubblicato il 14/feb/2014 13:29

Eni: Scaroni, per noi Iran paese chiave. In Libia situazione difficile

(ASCA) - Roma, 14 feb 2014 - ''Eni considera l'Iran un paese chiave e sta monitorando con attenzione la difficile situazione in Libia''. Lo ha detto l'amministratore delegato dell'Eni, Paolo Scaroni, in un'intervista a Bloomberg tv.

''Per noi l'Iran e' un paese chiave - ha aggiunto Scaroni -, siamo li' dal '55 e abbiamo ancora un ufficio nel paese, ci piacerebbe tornarvi e resto sempre convinto che il miglior modo per tornare in Iran sia rispettare le sanzioni: il regime sara' spinto a trovare un accordo col mondo occidentale e si aprira' per tutti noi''.

''Quanto alla Libia - ha concluso Scaroni -, non prevediamo miglioramenti nel breve termine: Stiamo monitorando la situazione con attenzione, non mi aspettavo che la Libia potesse uscire in sei mesi da 45 anni di dittatura ma in precedenza ero piu' ottimista di oggi, costruire le istituzioni in Libia sta richiedendo piu' tempo di quanto pensassi''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Roma
Roma, Antitrust avvia procedimento contro Atac sul servizio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni