lunedì 05 dicembre | 06:04
pubblicato il 28/nov/2013 12:40

Eni: Scaroni, la Libia non ci fa dormire sonni tranquilli

(ASCA) - Roma, 28 nov - La Libia ''non ci fa dormire sonni tranquilli'' ma Eni resta fiduciosa perche' guarda al Paese ''in prospettiva storica''. Lo ha detto l'amministratore delegato Paolo Scaroni intervenendo alla presentazione del World Energy Outlook dell'Agenzia Internazionale dell'Energia.

''Eni e' una compagnia essenzialmente africana - ha ricordato - dove ha il 60% della sua produzione. Siamo di gran lunga i primi produttori in Africa, i primi per riserve e siamo ben contenti di esserlo''. ''Ogni tanto c'e' qualche preoccupazione come la Libia, che non ci fa dormire sonni tranquilli'' pero', ha aggiunto, ''guardiamo al Paese in prospettiva storica, noi ci siamo da quando c'era il re Idris, figuriamoci se ci poniamo problemi''. fgl/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari