giovedì 08 dicembre | 03:28
pubblicato il 29/ott/2013 11:54

Eni: Scaroni, da privatizzazione nessun impatto su titolo

(ASCA) - Ferrera Erbognone (PV), 29 ott - Anche se il Tesoro dovesse decidere di collocare sul mercato circa il 4% di Eni, il titolo del 'cane a sei zampe' non subirebbe scossoni significativi in Borsa. Ne e' convinto l'Ad Paolo Scaroni che a margine della cerimonia di inaugurazione del nuovo Eni Green Data Center, ha spiegato: ''Il nostro titolo e' cosi' liquido che non credo che un 4% abbia un impatto significativo''.

Scaroni ha tenuto a sottolineare che l'eventuale cessione di quote Eni da parte del governo ''e' un tema che non ci riguarda. Noi - ha puntualizzato - ci occupiamo di quello che avviene da Eni in giu', non da Eni in su''.

fcz/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni