lunedì 23 gennaio | 10:28
pubblicato il 14/mar/2013 16:58

Eni: Scaroni, buy back gia' nel 2013 se quadro migliore del nostro piano

(ASCA) - Londra, 14 mar - Eni potrebbe avviare il buy back gia' nel 2013 nel caso il quadro generale, ed in particolare quello del prezzo del petrolio, si mantenesse superiore alle previsioni del piano strategico. Lo ha spiegato l'amministratore delegato Paolo Scaroni nel corso della presentazione del piano 2013-2016, sottolineando che il programma di riacquisto avra' comunque ''massima discrezionalita' e flessibilita' nella decisione''.

''Non e' una previsione, ma per dare un'idea del nostro orientamento: se nel 2013 i prezzi restarenno agli attuali livelli e faremo buoni progressi nelle attivita' prenderemo in considerazione il buyback''.

''Se il prezzo restera' ai 90 dollari al barile previsti dal nostro piano - ha aggiunto - non lo attiveremo.

Valuteremo di restituire valore ai nostri azionisti solo se lo scenario sara' piu' favorevole rispetto a quanto previsto dal nostro piano''.

fgl/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4