domenica 26 febbraio | 18:09
pubblicato il 14/mar/2013 16:58

Eni: Scaroni, buy back gia' nel 2013 se quadro migliore del nostro piano

(ASCA) - Londra, 14 mar - Eni potrebbe avviare il buy back gia' nel 2013 nel caso il quadro generale, ed in particolare quello del prezzo del petrolio, si mantenesse superiore alle previsioni del piano strategico. Lo ha spiegato l'amministratore delegato Paolo Scaroni nel corso della presentazione del piano 2013-2016, sottolineando che il programma di riacquisto avra' comunque ''massima discrezionalita' e flessibilita' nella decisione''.

''Non e' una previsione, ma per dare un'idea del nostro orientamento: se nel 2013 i prezzi restarenno agli attuali livelli e faremo buoni progressi nelle attivita' prenderemo in considerazione il buyback''.

''Se il prezzo restera' ai 90 dollari al barile previsti dal nostro piano - ha aggiunto - non lo attiveremo.

Valuteremo di restituire valore ai nostri azionisti solo se lo scenario sara' piu' favorevole rispetto a quanto previsto dal nostro piano''.

fgl/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech