lunedì 20 febbraio | 17:08
pubblicato il 13/feb/2014 18:47

Eni: Scaroni, auspico nomine decise con largo anticipo

(ASCA) - Londra, 13 feb 2014 - L'amministratore delegato dell'Eni, Paolo Scaroni, non interviene sul rinnovo dei vertici della societa', fissato per la prossima assemblea degli azionisti ma auspica che i ricambi siano decisi con congruo anticipo, come avviene in tutte le grandi aziende internazionali.

''Dico solo che mi piacerebbe che le aziende italiane, tutte le aziende italiane compresa Eni, abbiano un 'piano di successione' che consenta agli azionisti di avere visibilita' su quello che succede'' ha detto nel corso di una conferenza stampa seguita alla presentazione del piano strategico 2014-2017. Scaroni ha ricordato la successione al vertice della Exxon definita un anno prima per Rex Tillerson o quella della Shell chiusa sei mesi prima.

''Questa e' la cosa che auspico'' ha concluso, le grandi aziende internazionali ''non hanno happening che si svolgono a mezzanotte dell'ultimo giorno prima della chiusura delle liste''.

fgl/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Consumi
Cresce la fiducia, 1 italiano su 5 pronto a fare acquisti
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia