domenica 11 dicembre | 11:04
pubblicato il 12/dic/2013 18:27

Eni: perfezionato con Hera riassetto Est Reti Elettriche ed Est Piu'

(ASCA) - Roma, 12 dic - Eni ed AcegasAps, dopo il nulla osta da parte dell'Autorita' Antitrust, hanno attuato l'accordo quadro stipulato 30 settembre, relativo al riassetto delle partecipazioni nelle societa' energetiche goriziane.

Nello specifico, spiega Eni, sono state perfezionate le due seguenti operazioni: acquisizione da parte di AcegasAps del 70% del pacchetto azionario di Est Reti Elettriche (societa' di distribuzione di energia elettrica, con circa 22.000 punti di fornitura), precedentemente detenuto da Eni.

AcegasAps deteneva gia' il 30% di tale societa'; acquisizione da parte di Eni del 30% del pacchetto azionario di Est Piu' (societa' di vendita gas ed energia elettrica, con circa 70.000 punti di fornitura), precedentemente detenuto da AcegasAps. Eni deteneva gia' il 70% di tale societa'.

Dopo queste operazioni l'assetto proprietario di Est Piu' e' 100% Eni mentre quello di Est Reti Elettriche e' 100% AcegasAps.

''Con questa operazione - sottolinea il Cane a Sei Zampe - Eni cede un'attivita' ''non core'' (la distribuzione di energia elettrica) e si focalizza, in coerenza con la propria mission aziendale, sulla vendita di gas ed elettricita', attivita' in cui vanta una consolidata esperienza di mercato.

Grazie a questa operazione, i clienti gas e luce dell'area goriziana potranno gradualmente beneficiare dei vantaggi messi a disposizione da Eni, in termini di prodotti e pacchetti personalizzati secondo le esigenze dei clienti, e di un sistema di contatto multicanale con l'azienda che comprende il Contact Center, tra i migliori d'Europa; il sito web, con funzionalita' all'avanguardia come la possibilita' di sottoscrizione contratti, invio dell'autolettura, domiciliazione delle bollette, previsione dei consumi, check-up energetico della propria casa e molte altre; l'app per smartphone e tablet, con le funzionalita' del sito web e i negozi della catena Eni Energy Store diffusi in modo capillare sul territorio''.

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina