giovedì 19 gennaio | 04:14
pubblicato il 16/set/2014 20:29

Eni: nessuna opposizione a Londra, 83 mln restano congelati

(ASCA) - Milano, 16 set 2014 - Restano almeno per il momento ''congelati'' gli 83 milioni di dollari sequestrati dall'autorita' giudiziaria britannica su richiesta dei magistrati milanesi titolari dell'inchiesta sulla presunta maxi corruzione internazionale di Eni in Nigeria. Stando a quanto si e' appreso, e' questo l'esito dell'udienza che si e' tenuta ieri a Londra davanti alla Southwarkn Crown Court.

Nessuna delle parti in causa - sempre stando a quello che e' filtrato - avrebbe presentato opposizione al provvedimento di sequestro nel corso di un'udienza andata praticamente deserta. Al di la' della modifica di alcuni errori materiali e di trascrizione, il provvedimento e' dunque allo stato confermato.

La somma - che secondo i pm Fabio De Pasquale e Sergio Spadaro sarebbe parte dei profitti della maxi mazzetta - resta dunque bloccata in attesa dell'esito dell'inchiesta italiana. Sara' confiscata soltanto se le indagini sfoceranno in un processo e se gli imputati saranno condannati in via definitiva. Altrimenti scattera' il dissequestro.

Secondo l'ipotesi accusatoria, Eni avrebbe pagato una maxi tangente a politici e funzionari nigeriani per ottenere l'acquisto della concessione di esplorazione petrolifera Opl-245. Nel registro degli indagati sono finiti l'attuale amministratore delegato di Eni, Claudio Descalzi, il suo predecessore, Paolo Scaroni, il manager a capo della divisione Esplorazione, Roberto Casula, i lobbisti Gianluca di Nardo e Luigi Bisignani. L'accusa, per tutti, e' corruzione internazionale. fcz/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Davos
Padoan da Davos: in Italia stiamo continuando riforme strttturali
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina