venerdì 09 dicembre | 15:08
pubblicato il 19/giu/2014 12:44

Eni: Marcegaglia, in Iraq nostri siti sicuri. Non evacuiamo personale

(ASCA) - Roma, 19 giu 2014 - Gli impianti dell'Eni in Iraq sono lontani dalle zone a rischio e la compagnia per ora non evacuera' il personale come hanno fatto BP ed Exxon. Lo ha detto la presidente dell'Eni, Emma Marcegaglia, a margine della Relazione annuale dell'Autorita' per l'Energia al Parlamento.

''Per il momento manteniamo le nostre persone'' ha spiegato ''Siamo ancora lontani dalla zona, per il momento la situazione rimane cosi' com'e', sotto controllo''.

''I nostri siti sono sicuri - ha aggiunto - la situazione e' complessa ma il punto a rischio e' lontano dai nostri impianti. Per ora siamo tranquilli, poi vedremo gli eventi''.

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Veronafiere, Usa: le regole import sui vini biologici
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina