martedì 24 gennaio | 20:45
pubblicato il 30/lug/2014 16:56

Eni: De Scalzi sotto pressione per diversificare rischi in Africa

(ASCA) - Roma, 30 lug 2014 - Il nuovo Amministratore delegato di Eni Claudio De Scalzi ''ha costruito la sua carriere facendo diventare la compagnia il piu' grande produttore straniero di petrolio in Africa'' ma ora ''sta affrontando pressioni per diversificare il rischio da un continente sempre piu' esposto a turbolenze geopolitiche, causa di interruzioni nella produzione''. E' quanto scrive il Wall Street Journal secondo il quale gli analisti ''scommettono che Eni seguira' le orme di altri grandi produttori di ridurre l'esposizione nei paesi a forte rischio per aree piu' stabili''.

La strategia di crescere in paesi come Libia o Nigeria, sottolinea il WSJ, ''e' stata vincente fin quando le operazioni sono andate lisce. Ma caos politico e fazioni in guerra hanno penalizzato la produzione. E i crescenti furti di petrolio in Nigeria hanno creato problemi agli operatori stranieri, come la stessa Eni e Shell. Descalzi sta gia' disinvestendo una parte della sua scoperta giant di gas naturale in Mozambico, secondo fonti vicine alla vicenda. La cessione di una quota ulteriore contribuirebbe a sostenere il ricco dividendo di Eni''.

Gli investitori, prosegue il quotidiano finanziario, ''stanno inoltre facendo pressioni su Descalzi per tagliare il superfluo e liberarsi di almeno una parte della sua quota in Saipem. Vendere una parte significativa di Saipem permetterebbe a Eni di deconsolidare il debito del gruppo, che ammontava a 5,1 miliardi di euro (6,8 miliardi dollari) a fine giugno. La partecipazione di Eni in Saipem ha un valore di mercato di 3,5 miliardi di euro''.

Critico il settore della raffinazione, conclude il WSJ, ''che ha perso 800 milioni di euro solo negli ultimi due anni. Difficile un'inversione di tendenza ostacolata dalla riduzione del consumo di prodotti raffinati in Italia, paese non ancora uscito dalla crisi''.

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Usa
Trump vede produttori auto, anche Marchionne, e promette "spinta"
Generali
Battaglia su Generali infiamma titolo, vola Mediobanca
Taxi
Faro Antitrust su radio taxi, al via due istruttorie
Aeroporti
Aeroporti, Enac: nei prossimi 5 anni investimenti per 4,2 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4