martedì 28 febbraio | 13:15
pubblicato il 29/lug/2014 16:56

Eni: Camusso, governo rinunci a dividendi, li investa per lavoro

Non e' un'azienda in crisi, esecutivo eserciti ruolo di azionista

(ASCA) - Roma, 29 lug 2014 - Il governo, azionista di maggioranza relativa di Eni, dovrebbe rinunciare ai dividendi distribuiti dal gruppo petrolifero e impiegarli in nuovi investimenti. Lo ha chiesto il segreteraio generale della Cgil, Susanna Camusso, al sit in organizzato dai sindacati a Piazza Montecitorio contro la chiusura della raffineria di Gela. "Si deve chiedere al governo di intervenire perche' il piano dell'Eni risponda alla salvaguardia degli impianti e dell'occupazione", ha detto Camusso. "La prima cosa per Eni - ha aggiunto - e' che forse non bisognerebbe annunciare ogni due ore che si intendere vendere una ulteriore quota dell'Eni. Forse bisognerebbe dire che essendo l'azionista di riferimento dell'Eni si vogliono condizionare i piani industriali e li si vogliono condizionare non solo per la politica estera ma soprattutto per cosa succede nel nosto paese. Non va bene la linea della privatizzazioni, bisogna fare scelte diverse". "La scelta che e' qualla di esercitare ruolo di azionista", ha aggiunto Camusso. "Il governo chiami Eni e cominci a drgli due cose: una granmde azienda pubblica, a maggioranza da parte pubblica, non puo' che rispettare gli impegni firmati con le aorganizzazioni sindacali nell'ultimo periodo. C'e' qualcuno che ci crede davvero che Eni possa rappresentaare se stessa come un'azienda in crisi?", ha aggiunto Camusso. "Eni non e' un'azienda in crisi. E' un'azienda che distribuisce dividendi e aumenta il suo fatturato e i suoi profitti sulla commercializzazione. Allora il governo rinunci lui per primo ai dividendi se questi si trasformano in investimenti se questi si trasformano in piani di investimento e garanzie per l'occupazione e lo sviluppo ovunaque ci siano impianti dell'Eni", ha ammonito il numero uno della Cgil. Rbr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Brexit
Brexit può costare cara all'Italia sul contibuto al bilancio Ue
Generali
Generali, Donnet: le prospettive sui conti vanno benissimo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tumore mammella, migliorare diagnosi con tomografia multimodale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech