mercoledì 22 febbraio | 17:35
pubblicato il 29/lug/2014 17:51

Eni, Angeletti: non è affidabile, governo intervenga

Sit in sindacati a Montecitorio contro chiusura raffineria Gela

Eni, Angeletti: non è affidabile, governo intervenga

Roma, (askanews) - Il governo deve intervenire per impedire la chiusura della raffineria di Gela richiamando l'Eni alla sua responsabilità. Del resto l'esecutivo è azionista di maggioranza relativa dell'azienda petrolifera e ha il dovere di farlo. Questa la richiesta del numero uno della Uil, Luigi Angeletti, intervenuto al sit in dei sindacati a Piazza Montecitorio contro la chiusura dell'impianto siciliano.

Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Toshiba
Toshiba vola in Borsa (+22%) su ipotesi vendita chip
Intesa Sp
Intesa Sp, Gros-Pietro: Generali non ha chiesto ingresso in Cda
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Spazio, astronauti italiani e cinesi lavoreranno fianco a fianco
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
De Caro, alta velocità Brescia-Verona a marzo ok da Cipe