lunedì 05 dicembre | 02:03
pubblicato il 29/ott/2013 11:47

Energia: Zanonato, 4 grandi multiutility siano polo aggregante

Energia: Zanonato, 4 grandi multiutility siano polo aggregante

(ASCA) - Ferrera Erbognone (PV), 29 ott - Un riassetto del mercato energetico italiano attraverso la creazione di un ''polo aggregante'' costituito dalle maggiori utility italiane. La proposta e' del ministro dello Sviluppo economico, Flavio Zanonato, e sara' presto lanciata all'Anci.

''In Italia - ha spiegato il ministro a margine della inaugurazione dell'Eni Green Data Center a Ferrera Erbognone - ci sono 4 grandi multility: Hera, A2A, Acea e Iren''. Il problema, e' che accanto a questi '4 colossi' ci sono multiutility piu' piccole e piccolissime''. Insomma ''c'e' una frammentazione che si traduce in dispersione di risorse economiche e di costi''. Per questo Zanonato si mettera' presto in contatto con l'Associazione dei comuni italiani per mettere a punto ''un percorso condiviso con queste aziende'' in vista di un futuro riassetto del sistema. ''Non si tratta di fusione - ha messo in chiaro il ministro - ma di creare un polo aggregante intorno alle 4 maggiori multiutility italiane''.

fcz/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari