giovedì 23 febbraio | 12:36
pubblicato il 06/ago/2014 17:11

Energia: Presidente Ghana, nei prossimi mesi nuovo accordo con Eni

(ASCA) - Roma, 6 ago 2014 - Il Ghana dovrebbe firmare un accordo con Eni nei prossimi mesi per lo sviluppo delle attivita' oil&gas nel Paese. Lo ha annunciato i presidente, John Dramani Mahama, parlando con i giornalisti a margine del summit Usa-Africa a Washington. Per Maharna la partnership con Eni ''e' estremamente vitale per l'economia nazionale e puo' influire sulla crescita del Paese''. Il nuovo accordo dara' la possibilita' a Eni di produrre oltre 28 miliardi di metri cubi di gas, oltre a 50mila barili di petrolio al giorno. L'accordo, una volta firmato, dara' la possibilita' a Eni di avviare entro il 2016 la produzione nel campo di Sankofa, una delle scoperte sviluppate dal governo, assieme agli operatori. Il presidente ha spiegato che l'amministrazione sta lavorando assiduamente per aprire il settore dell'energia, dato il potenziale del Paese nel settore del petrolio e nel gas.

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Grecia
Grecia, Regling: non ci sarà bisogno di nuovo salvataggio in 2018
Conti pubblici
Moscovici: adesso Italia non adempiente, spero agisca in tempo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Nestlé eliminerà 18.000 tonn. di zucchero da prodotti entro 2020
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech