venerdì 09 dicembre | 16:22
pubblicato il 24/ott/2013 16:18

Energia: Marzano (Cnel), serve uno sviluppo possibile e sostenibile

(ASCA) - Roma, 24 ott - ''L'Unione Europea chiede di ridurre entro il 2050 la cosiddetta carbonizzazione e nel contempo aumentare la sicurezza energetica anche in chiave di sviluppo e crescita. Il settore energetico italiano, anche con la legge di riforma del mercato elettrico del 2004, ha avviato e realizzato importanti innovazioni, che, di fatto, l'hanno indirizzato sulla strada indicata dall'Europa, ma restano cose da fare come l'aumento delle fonti rinnovabili ed un maggior utilizzo delle tecnologie di risparmio energetico, ovviamente e prima di tutto al servizio della casa e delle famiglie, dei trasporti e del sistema produttivo. Insomma uno sviluppo sostenibile e possibile, come peraltro indicato nel rapporto Cnel-Istat su benessere equo e sostenibile (BES) che aggiunge nuove parametri al calcolo del PIL per la valutazione delle politiche pubbliche, comprese quelle energetiche''. Lo ha dichiarato il presidente del Cnel, Antonio Marzano, in occasione del convegno Enea ''Verso un Italia low carbon-sistema energetico, occupazione e investimenti''.

com/rf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Borsa
La Borsa di Milano brinda alla proroga del Qe Bce, Ftse-Mib +1,64%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Veronafiere, Usa: le regole import sui vini biologici
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Morto a 95 anni John Glenn, il primo austronauta Usa in orbita
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina