lunedì 27 febbraio | 03:59
pubblicato il 03/nov/2015 17:10

Energia, Keystone XL, chiesto rinvio decisione su maxi-oleodotto

Ambientalisti denunciano: vogliono aspettare nuovo presidente

Energia, Keystone XL, chiesto rinvio decisione su maxi-oleodotto

New York, 3 nov. (askanews) - La TransCanada, la società che vorrebbe costruire il Keystone XL, l'oleodotto che dovrebbe trasportare, attraverso il Montana, il petrolio estratto dalle sabbie bituminose dell'Alberta, in Canada, fino al golfo del Messico, ha chiesto all'amministrazione Obama di sospendere il processo di revisione del progetto.

Non è chiaro al momento se Washington accetterà la richiesta, subito denunciata dagli ambientalisti come un tentativo di evitare una bocciatura quasi sicura del progetto; sospendendo l'esame del progetto e dilatando i tempi oltre le prossime presidenziali, la TransCanada si augura di trovare a Washington un'amministrazione più favorevole al progetto. Tutti i candidati democratici alla Casa Bianca sono contrari all'oleodotto, mentre tutti quelli repubblicani sono a favore.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech