sabato 03 dicembre | 14:46
pubblicato il 03/nov/2015 17:10

Energia, Keystone XL, chiesto rinvio decisione su maxi-oleodotto

Ambientalisti denunciano: vogliono aspettare nuovo presidente

Energia, Keystone XL, chiesto rinvio decisione su maxi-oleodotto

New York, 3 nov. (askanews) - La TransCanada, la società che vorrebbe costruire il Keystone XL, l'oleodotto che dovrebbe trasportare, attraverso il Montana, il petrolio estratto dalle sabbie bituminose dell'Alberta, in Canada, fino al golfo del Messico, ha chiesto all'amministrazione Obama di sospendere il processo di revisione del progetto.

Non è chiaro al momento se Washington accetterà la richiesta, subito denunciata dagli ambientalisti come un tentativo di evitare una bocciatura quasi sicura del progetto; sospendendo l'esame del progetto e dilatando i tempi oltre le prossime presidenziali, la TransCanada si augura di trovare a Washington un'amministrazione più favorevole al progetto. Tutti i candidati democratici alla Casa Bianca sono contrari all'oleodotto, mentre tutti quelli repubblicani sono a favore.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Ilva
Ilva, accordo con la famiglia Riva: disponibili oltre 1,3 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari