giovedì 23 febbraio | 13:30
pubblicato il 10/dic/2013 11:53

Energia: Conti, Europa elimini sussidio a rinnovabili

(ASCA) - Roma, 10 dic - ''Si e' spinto molto in Europa premiando eccessivamente le nuove energie rinnovabili soprattutto in Spagna, Italia e Germania. Si e' trattato di una scelta esagerata e sbagliata''. Lo ha affermato, Fulvio Conti, Ad e direttore generale di Enel, nel corso dei lavori del foro di dialogo Italia-Spagna in corso a Roma. Per Conti ''va detto con forza all'Europa e con una visione al 2030-40 e 2050, che vanno eliminati i sussidi alle rinnovabili, e va individuato un solo obiettivo energetico e che questo obiettivo deve andare unicamente verso la riduzione delle emissioni di CO2''. ''La situazione in Europa sta mettendosi molto male - ha proseguito Conti -, si sta rovesciando contro un'onda negativa dovuta alle incertezze politiche europee e quindi alle decisioni prese dai singoli Stati ognuna diversa dall'altra. In questo senso c'e' stata una distorsione e la soluzone va ricercata nella razionalizzazione degli obiettivi''.

gbt/cam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Grecia
Grecia, Regling: non ci sarà bisogno di nuovo salvataggio in 2018
Peugeot
Peugeot, Tavares: con Opel creiamo un campione europeo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Borella, Maestro d'olio: amaro, piccante e quindi salutare
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech