lunedì 20 febbraio | 05:09
pubblicato il 21/giu/2016 11:15

Energia, Bortoni: verso offerta standard per tutela consumatori

Con completa liberalizzazione mercato nel 2018

Energia, Bortoni: verso offerta standard per tutela consumatori

Roma, 21 giu. (askanews) - In vista della completa liberalizzazione del mercato dell'energia nel 2018 prevista dal ddl concorrenza all'esame del Parlamento, l'Autorità per l'Energia proporrà una "offerta standard" sul mercato libero, che l'Authority ritiene di introdurre il prima possibile nel menu di offerte di ogni operatore nell'elettricità e nel gas. Lo ha spiegato il presidente Guido Bortoni, nella sua relazione al Parlamento. Si tratterà di proporre una sorta di "offerta più tutelante" per i quasi 60 milioni di clienti che passeranno al mercato libero per rendere l'offerta standard proposta dai vari operatori paragonabile con quella dell'Autorità.

"Obiettivo - ha chairito Bortoni - la comparabilità al 100% di almeno un'offerta standard di fornitura per ciascun venditore sul mercato libero - che potremmo denominare 'offerta ceteris paribus', in concorrenza solo sul livello di prezzo". "Tutte le offerte sul mercato libero - ha aggiunto - dovranno contenere almeno le clausole non derogabili, senza penalizzare in alcun modo la creatività del mercato libero stesso".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia