sabato 03 dicembre | 17:14
pubblicato il 19/giu/2014 11:16

Energia: Bortoni, politica Ue e' stata timida e burocratica

(ASCA) - Roma, 19 giu 2014 - La politica energetica europea e' stata ''timida'' e ''troppo spesso caratterizzata da complessita', da burocratizzazione''. Lo ha detto il presidente dell'Autorita' per l'Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico, Guido Bortoni, nel corso della Relazione Annuale al Parlamento.

''Non ha brillato nel passato, va ribadito con forza - ha detto - la gestione sovranazionale della timida politica energetica di Bruxelles, troppo spesso caratterizzata da complessita', da burocratizzazione, insomma da tecnocrazia al posto di scelte politiche''. ''Chiediamo qui ai rappresentanti del Governo italiano e agli italiani nelle Istituzioni europee in fase di ricambio - ha aggiunto Bortoni - di essere portavoce, pivot e promotori per ancorare l'energia al dominio europeo e per favorirne in ogni modo un rinnovamento, partecipando attivamente ad impostare una ''nuova Europa'' di governance nell'energia, piu' ambiziosa e capace di fare scelte politiche unitarie''.

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Ilva
Ilva, accordo con la famiglia Riva: disponibili oltre 1,3 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari