lunedì 20 febbraio | 03:07
pubblicato il 10/ott/2013 14:37

Energia: Bonanni, una follia usare idrocarburi al 100%

ASCA) - Longarone (BL), 10 ott - ''Dai tempi del Vajont non si costruiscono piu' dighe per cui l'energia deriva nel nostro paese al 100 per cento dagli idrocarburi e questa e' una follia. Sia per i costi altissimi che ha che per l'inquinamento''. L'allarme e' di Raffaele Bonanni, segretario generale della Cisl, parlando a Longarone, ai dirigenti della sua organizzazione interprovinciale. Bonanni ha aggiunto che dipendiamo energeticamente da ''petrolieri speculatori in cartello palese'' che ''sfruttano la situazione''. Bonanni ha aggiunto che ''se si dice di no al nucleare, che pure e' l'energia meno costosa e pericolosa'', bisogna comunque attivare altre forme di approvvigionamento, perche' ''altrimenti si va a picco, le nostre aziende chiuderanno; non possono piu' andare avanti con i costi attuali dell'energia''.

fdm/mar/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia