giovedì 23 febbraio | 13:20
pubblicato il 18/giu/2014 16:46

Energia: Birol (IEA), petrolio del Medio Oriente restera' indispensabile

(ASCA) - Roma, 18 giu 2014 - Il mercato petrolifero sta vivendo profondi cambiamenti, paesi esportatori stanno aumentando i loro consumi interni mentre grandi importatori, Usa in testa, stanno raggiungendo l'indipendenza energetica.

Ma un punto resta fermo: ''il petrolio del Medio Oriente continuera' ad essere indispensabile per il mercato mondiale''. Lo ha detto il capo economista dell'International Energy Agency, Fatih Birol, intervenendo all'assemblea dell'Unione Petrolifera.

Secondo Birol, infatti, i cambiamenti del gas e del petrolio non convenzionali devono fare i conti nel lungo termine con i loro costi. ''Bisogna tenere conto - ha detto - che il greggio non convenzionale in Usa e' competitivo sopra gli 80 dollari al barile mentre quello del medio oriente lo e' sotto i 10 dollari''.

Pochi cambiamenti anche sul mix, nonostante gli sforzi per ridurre il peso dei combustibili fossili: ''25 anni fa la loro quota nel mix mondiale era all'82%. Oggi e' rimasta la stessa e la forte crescita delle rinnovabili la ridurra solo fino al 75% nel 2035''.

fgl/sam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Grecia
Grecia, Regling: non ci sarà bisogno di nuovo salvataggio in 2018
Peugeot
Peugeot, Tavares: con Opel creiamo un campione europeo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Borella, Maestro d'olio: amaro, piccante e quindi salutare
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech