lunedì 23 gennaio | 05:30
pubblicato il 04/set/2014 13:11

Energia: Aicarr, governo adotti testo unico su efficienza

(ASCA) - Roma, 4 set 2014 - ''Il quadro legislativo nazionale in tema di efficienza energetica degli edifici e' talmente complesso da comportare un problema serio agli operatori del settore, dai progettisti ai certificatori, ma anche ai produttori e agli installatori. Abbiamo considerato nella maniera piu' involuta le Direttive europee in tema di efficienza energetica e fonti rinnovabili: emanate una dopo l'altra e spesso di difficile interpretazione, sono caratterizzate da recepimenti in Italia tardivi, tautologici, contraddittori e a volte inutili. L'esempio della legislazione che ha riguardato la certificazione energetica e' emblematico: il processo di recepimento e' stato completato dopo ben 12 anni dalla pubblicazione della Direttiva EPBD - Energy Performance Building Directive''. E' quanto si legge in una nota di Aicarr, l'Associazione italiana Condizionamento dell'Aria, Riscaldamento, Refrigerazione.

''La questione normativa non e' da meno. Il mandato 343 assegnava al CEN (Comitato europeo di normazione) il compito di definire norme tecniche a supporto della direttiva EPBD, tali norme sono uscite in ritardo rispetto ai tempi previsti per il recepimento della Direttiva stessa, ma hanno dovuto comunque essere interpretate nella loro trasposizione a livello nazionale: l'intenso lavoro del Comitato Termotecnico Italiano ha reso disponibile il meritorio pacchetto UNI-TS 11300 in tempi brevi, tali pero' da richiedere aggiornamenti successivi. Per non parlare poi della questione non ancora definita degli edifici a energia quasi zero - prosegue il comunicato - che dovrebbero essere realizzati con le nuove regole a partire dal 2018''.

''E' in questo quadro che nasce la proposta di AiCARR, l'associazione che meglio rappresenta i progettisti e le aziende del settore impiantistico, di proporre ai propri soci e alla politica un Testo Unico sull'efficienza energetica negli edifici, con lo scopo di fare chiarezza, di semplificare e di rendere piu' omogenea la regolamentazione legislativa dell'efficienza energetica del patrimonio edilizio nazionale'', continua la nota.

com/red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4