martedì 28 febbraio | 03:21
pubblicato il 26/set/2013 18:43

Energia: a Roma incontro tra le borse europee di Europex

(ASCA) - Roma 26 set - L'incontro tra gli Amministratori delegati e Presidenti delle borse energetiche europee riunite in EUROPEX e rappresentative di Austria, Croazia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, UK ed Ungheria si terra' a Roma su iniziativa di Massimo Ricci Ad del GME.

Europex, costituita nel 2002 da sette ''borse elettriche'' fondatrici, tra cui la Borsa energetica italiana (GME), rappresenta, in ambito europeo, le Borse UE con l'obiettivo di sostenere il processo di liberalizzazione, l'integrazione dei mercati dell'energia, la promozione della concorrenza e la trasparenza dei mercati attraverso un dialogo costante con le Autorita' dell'Unione europea.

Il Presidente Carvalho Netto e gli associati, hanno incontrato il Presidente Guido Bortoni e i vertici dell'Aeeg, per presentare e illustrare le attivita' dell'Associazione.

L'incontro con l'Autorita' per l'Energia elettrica italiana e' servito per approfondire l'evoluzione del mercato unico europeo dell'energia, in particolare sono stati rappresentati gli sviluppi del Price coupling of Regions (PCR). Il progetto, nato in seno ad Europex, a cui aderiscono le principali borse elettriche europee tra cui il GME, rendera' possibile l'integrazione funzionale dei mercati elettrici europei. Nel corso dell'incontro sono stati illustrati, inoltre, i progetti che vedono coinvolta l'Associazione, in particolare quello relativo all'Intraday per l'implementazione di un mercato europeo infragiornaliero, attraverso il quale consentire ai gestori delle reti di allocare la capacita' di interconnessione interfrontaliera, in modo implicito, coerentemente con il modello di mercato.

L'incontro ha offerto, infine, l'opportunita' per discutere delle prossime sfide che i gestori europei dei mercati energetici dovranno affrontare per garantire nel prossimo futuro la completa integrazione dei mercati in Europa disegnata dal cosiddetto 'Terzo Pacchetto Energia', con riferimento al mercato del gas ed alla lotta agli abusi di mercato. Su tale tematica in particolare si e' concentrata l'attenzione sulle attivita' derivanti dall'applicazione del Regolamento europeo REMIT, sull'integrita' e la trasparenza del mercato dell'energia, che vede i regolatori europei in prima linea nell'applicazione di questo e nell'attivita' di monitoraggio dei mercati.

Domani l'organo direttivo di EUROPEX si confrontera' sulle tematiche relative allo sviluppo dei progetti di integrazione gia' in essere e alla definizione delle misure da mettere in atto nel prossimo futuro.

com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech