giovedì 08 dicembre | 17:28
pubblicato il 18/mag/2013 12:19

Enel: Zanonato, su Porto Tolle decide la Regione

Enel: Zanonato, su Porto Tolle decide la Regione

(ASCA) - Rovigo, 18 mag - Per la centrale Enel di Porto Tolle decide la Regione, in ogni caso si puo' partire con una parte dei lavori di riconversione che ''non pregiudicano nessuna soluzione''. Cosi' il ministro dello Sviluppo economico, Flavio Zanonato, a margine di un'assemblea del Pd a Rovigo.

''Sulla centrale Enel bisogna ricordarsi che abbiamo sempre parlato di federalismo ed e' la Regione che decide l'impostazione da dare al futuro della centrale - ha dichiarato Zanonato -. In questo momento non c'e' una soluzione definita. C'e' la possibilita' reale di partire con una parte dei lavori che non pregiudicano nessuna soluzione.

Si tratta di smontare delle parti della centrale che andrebbero smontate in qualsiasi caso e questo produce lavoro e mette in moto un'occupazione di centinaia di persone''.

fdm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Al via direttorio della Bce da cui è attesa proroga piano acquisti
Ocse
Ocse, superindice in lieve aumento a ottobre ma in Italia -0,04%
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni