giovedì 19 gennaio | 21:10
pubblicato il 18/mag/2013 12:19

Enel: Zanonato, su Porto Tolle decide la Regione

Enel: Zanonato, su Porto Tolle decide la Regione

(ASCA) - Rovigo, 18 mag - Per la centrale Enel di Porto Tolle decide la Regione, in ogni caso si puo' partire con una parte dei lavori di riconversione che ''non pregiudicano nessuna soluzione''. Cosi' il ministro dello Sviluppo economico, Flavio Zanonato, a margine di un'assemblea del Pd a Rovigo.

''Sulla centrale Enel bisogna ricordarsi che abbiamo sempre parlato di federalismo ed e' la Regione che decide l'impostazione da dare al futuro della centrale - ha dichiarato Zanonato -. In questo momento non c'e' una soluzione definita. C'e' la possibilita' reale di partire con una parte dei lavori che non pregiudicano nessuna soluzione.

Si tratta di smontare delle parti della centrale che andrebbero smontate in qualsiasi caso e questo produce lavoro e mette in moto un'occupazione di centinaia di persone''.

fdm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Inps
Inps: a dicembre autorizzate 37,8 mln ore Cig, su anno -11%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale