sabato 21 gennaio | 23:38
pubblicato il 29/giu/2013 16:09

Enel: Zanonato da' il via a cantiere centrale Soverzene da 30 mln

(ASCA) - Soverzene (BL), 29 giu - Il Ministro dello Sviluppo Economico Flavio Zanonato ha tenuto oggi a battesimo l'avvio del cantiere per il rinnovamento della centrale idroelettrica Enel di Soverzene (Bl). Ad accoglierlo il Direttore della Divisione Generazione, Energy Management e Mercato Italia di Enel, Gianfilippo Mancini. Erano inoltre presenti, tra gli altri i responsabili Enel della generazione idroelettrica Italia e del Veneto, rispettivamente, Sergio Adami e Francesco Bernardi; il prefetto di Belluno, Maria Laura Simonetti e diversi amministratori locali.

''Oggi - ha sottolineato Gianfilippo Mancini - inauguriamo un cantiere che durera' per i prossimi due anni.

Rinnoviamo completamente la parte meccanica di un impianto importante che contribuisce in maniera decisiva a dare sicurezza e approvvigionamento al sistema elettrico del Veneto. Rifacciamo completamente la parte meccanica della centrale di Soverzene, con l'orgoglio di poterlo fare alla presenza del Ministro dello Sviluppo Economico e delle maestranze e delle competenze ingegneristiche del territorio: le turbine saranno infatti concepite, progettate e prodotte in provincia di Vicenza''.

Il titolare del dicastero dello Sviluppo Economico, dopo un incontro con i vertici nazionali e locali dell'azienda, ha visitato l'intero impianto, facendo la passeggiata lungo il tunnel di 500 metri che porta alla sala macchine, realizzata interamente in caverna ed affrescata con dipinti allegorici da Walter Resentera. Il ministro ha poi visitato i locali dove alloggiano le turbine e la sala controllo, mostrandosi particolarmente interessato all'intero funzionamento del sistema elettrico e ai dettagli realizzativi di controllo e gestione dell'impianto. Inoltre e' entrato in una delle celle che ospitano i 12 trasformatori a 220.000 volt, apprezzando la tecnologia installata. E' poi salito sulla torretta della dinamo per osservare da vicino i componenti che generano il campo elettromagnetico all'interno dell'alternatore.

Dopo oltre 60 anni di funzionamento, l'impianto e' oggetto di un importante intervento di rinnovamento. Nelle scorse settimane sono state infatti avviate le operazioni propedeutiche all'avvio del cantiere per la sostituzione dei 4 gruppi turbina e delle valvole idrauliche, nonche' interventi alla stazione elettrica. Un progetto che prevede un investimento di 30 milioni di euro, che consentira' di continuare a fruire di energia elettrica da fonte rinnovabile che evita ogni anno il rilascio in atmosfera di circa 300.000 tonnellate di anidride carbonica.

fdm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4