sabato 10 dicembre | 06:31
pubblicato il 18/set/2014 13:04

Enel porta la mobilità elettrica in 15 citttà d'arte dell'Umbria

Accordo con la Regione, colonnine di ricarica interoperabili

Enel porta la mobilità elettrica in 15 citttà d'arte dell'Umbria

Perugia, (askanews) - Arte, storia, mobilità elettrica e innovazione. Un connubio tra passato e presente possibile in Umbria. Tutto questo grazie alla rete interoperabile di colonnine di ricarica per auto elettriche nelle 15 principali città d'arte dell'Umbria, una regione in cui il turismo è particolarmente green. A inaugurare il progetto che parte da Perugia, il responsabile Enel infrastrutture e rete per il Centro Italia, Gianluigi Fioriti. Il progetto, partito con il collegamento tra le due principali città umbre, Perugia e Terni, collegherà a breve anche località come Gubbio, Foligno, Spoleto, Todi, Assisi. Sarà così possibile usare l'auto elettrica non solo in città ma per viaggiare anche in tutta la regione a prescindere dal distributore scelto, proprio grazie alla interoperabilità del servizio, come spiega il presidente della Regione, Catiuscia Marini.

Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina