giovedì 19 gennaio | 22:35
pubblicato il 25/mar/2014 12:50

Enel: piu' di 600 assuzioni per ricambio generazionale

(ASCA) - Roma, 25 mar 2014 - Piu' di 600 giovani in tutta Italia hanno firmato oggi un contratto di assunzione con Enel. Si tratta - si legge in una nota - di ragazzi di eta' compresa tra i 18 e i 29 anni, diplomati con indirizzo tecnico, che entrano a far parte di Enel Distribuzione con contratto di apprendistato.

Questo gruppo rientra nelle almeno 1.500 nuove assunzioni previste entro il 2014 nell'ambito del piano di ricambio generazionale per sostenere i piani di sviluppo dell'azienda, concordato con le sigle sindacali del settore elettrico. In particolare il programma prevede l'ingresso di 1.500 giovani per consentire le uscite volontarie di 3.500 dipendenti utilizzando le norme della Legge Fornero. Le assunzioni riguardano nella maggior parte dei casi posizioni operative, tecnico-specialistiche e commerciali.

''Con l'ingresso nel Gruppo Enel dei 600 giovani diplomati, proseguiamo il percorso di rinnovamento e crescita attivato in questi ultimi anni. Si tratta di lavoratori tecnici che utilizzeremo per il miglioramento e lo sviluppo della nostra rete di distribuzione - dichiara Fulvio Conti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel. Da dieci anni a questa parte abbiamo assunto piu' di novemila persone, piu' di mille negli ultimi due. Questi 600 giovani che entrano a far parte della famiglia Enel costituiscono la concreta evidenza della politica di sostenibilita' sociale del nostro essere un'azienda leader nel settore in Italia''.

L'inserimento delle risorse avviene con contratto di apprendistato professionalizzante, nell'ambito del quale e' previsto un articolato percorso di formazione e affiancamento, finalizzato all'acquisizione di competenze professionali adeguate al ruolo da svolgere. Il percorso formativo e' stato inoltre rivisto in coerenza con le innovazioni tecnologiche e di processo e con l'obiettivo di favorire, da subito, l'adesione ai valori e alla cultura aziendale (sicurezza, etica, relazione con i clienti, etc.).

Le nuove risorse andranno a rafforzare le strutture degli 11 dipartimenti territoriali di Enel Distribuzione in Italia che presidiano e gestiscono oltre un milione di chilometri di rete elettrica.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Inps
Inps: a dicembre autorizzate 37,8 mln ore Cig, su anno -11%
Terremoti
Terremoto, Juncker: Ue pronta a mobilitare tutti i suoi strumenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale