venerdì 20 gennaio | 03:23
pubblicato il 22/set/2016 17:32

Enel, Pacchioni: a Roma nella mobilità elettrica con car sharing

Ciciliato: è il business del futuro nel quale azienda deve stare

Enel, Pacchioni: a Roma nella mobilità elettrica con car sharing

Roma, (askanews) - Enel investe nel mercato della mobilità elettrica. L'azienda ha infatti deciso di partire da Roma per sviluppare un progetto di car sharing e rendere la città sempre più eco-sostenibile. Ad annunciarlo è stata Dianamaria Pacchioni, Responsabile innovazione e nuovi business di Enel energia nel corso di un seminario sulla mobilità elettrica a Roma nell'ambito della settimana europea della mobilità.

"Enel sta cercando di spingere l'adozione di prodotti sostenibili, in questo caso i veicoli elettrici. Abbiamo iniziato a lanciare un primo progetto importantissimo che è il car sharing elettrico con l'Università Roma Tre quindi a colonnine e con servizio di ricarica e anche le auto per un gruppo dedicato di persone, in questo caso sono gli studenti di Roma 3. Ma non ci fermiamo qui, anche l ampliamento della rete di colonnine di infrastrutture di ricarica per permettere alle auto elettriche di ricaricare facilmente quando vogliono. Quindi sia la rete pubblica e quindi installazione di ulteriori colonnine alle già esistenti e poi l ampliamento di quello che può essere la ricarica anche a casa quelle che si chiamano wall box per poter ricaricare l auto quando sono a casa".

Per la dottoressa Pacchioni un investimento importante per l'azienda. "Un investimento molto importante perchè stiamo parlando di colonnine di proprietà di Enel che verranno messe a disposizione in aggiunta alle 120 presenti già sul suolo pubblico, quindi, saranno altre 100 di Enel, altre 100 dell'Acea per arrivare a 300-350 colonnine funzionanti che permetteranno di facilitare gli spostamenti quindi inquinare meno e di essere più sostenibili perchè possiamo in un certo senso migliorare anche la mobilità quando introduciamo lo sharing elettrico, quindi anche meno traffico nella città di Roma".

Enel ha quindi deciso di essere protagonista nel settore della mobilità elettrica perchè ritiene sia il business del futuro. Lo ha spiegato Davide Ciciliato, Responsabile mercato centro Italia dell'Enel.

"Per noi il business della mobilità elettrica è un business che cresce è un business importante è un business social responsability. Enel è sempre più vicino a questi macro trend di mercato perché il futuro va in quella direzione ed Enel assolutamente deve stare in questo business, deve crescere insieme a questo business. Dobbiamo aiutare la città di Roma a cambiare passo, a farla diventare una città più green, più eco-sostenibile più vicina ai cittadini. noi siamo convinti che questa è la strada giusta, stiamo collaborando con Renault, con Nissan, con Bmw e probabilmente avremo nel prossimo futuro, probabilmente molto breve delle grandi novità".

Gli articoli più letti
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Terremoti
Terremoto, Juncker: Ue pronta a mobilitare tutti i suoi strumenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale