lunedì 27 febbraio | 19:52
pubblicato il 19/ago/2013 13:44

Enel: al via ispezione rete media tensione della provincia di Padova

(ASCA) - Roma, 19 ago - Fino al 12 settembre prossimo Enel Distribuzione ispezionera' circa 470 km di linee elettriche aeree a media tensione della provincia di Padova, con l'obiettivo di monitorarne lo ''stato di salute'' e prevenire eventuali guasti attraverso le opportune attivita' di manutenzione che si riveleranno necessarie.

L'operazione, spiega la societa', prendera' il via mercoledi' 21 agosto e prevede il sorvolo a bassa quota delle linee con un elicottero dotato di telecamere ad elevata risoluzione, sistema gps e stazione di elaborazione dati al fine di consentire la rilevazione visiva di eventuali anomalie e la ripresa video della situazione degli impianti.

L'intervento, sottolinea Enel Distribuzione, viene realizzato con le linee elettriche in tensione, senza ricorrere ad alcuna interruzione del servizio e, di conseguenza, senza arrecare alcun disagio alla clientela.

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech