domenica 04 dicembre | 07:48
pubblicato il 11/lug/2014 15:02

Enel: 37 nuove assunzioni in Veneto

(ASCA) - Venezia, 11 lug 2014 - Trentasette giovani veneti hanno firmato un contratto di assunzione con Enel Distribuzione. Vanno ad aggiungersi alle 50 assunzioni gia' perfezionate nei primi mesi del 2014. In entrambi i casi si tratta di ragazzi di eta' compresa tra i 18 e i 29 anni, diplomati con indirizzo tecnico, che entrano a far parte di Enel Distribuzione con contratto di apprendistato.

Le nuove risorse andranno a rafforzare la Distribuzione territoriale Triveneto di Enel Distribuzione, che gestisce 81.000 km di linee elettriche di media e bassa tensione, 158 impianti primari e 42.000 cabine secondarie che compongono il sistema elettrico nelle sette province venete.

Si completa cosi' il piano di ricambio generazionale concordato con le sigle sindacali del settore elettrico che prevede 1.500 assunzioni in Italia entro il 2014, 600 delle quali in Enel Distribuzione.

''Per i nuovi assunti - sottolinea Roberto Ruggiano, responsabile Enel Distribuzione Triveneto - abbiamo previsto un accurato percorso di formazione e affiancamento grazie al quale potranno acquisire le competenze professionali adeguate al ruolo da svolgere, prime fra tutte quelle relative alla sicurezza sul lavoro. L'attivita' di Enel ha spiccati contenuti di innovazione tecnologica spesso del tutto sconosciuti ai neo diplomati: abbiamo dunque previsto - conclude Ruggiano - un'alternanza tra formazione in aula e sul campo per fare in modo che siano progressivamente in grado di operare in modo competente e sicuro sugli impianti assicurando cosi' una sempre migliore qualita' del servizio per i clienti''.

Il primo giorno dei neoassunti si e' svolto presso il Centro di Addestramento Operativo di Scorze', in provincia di Venezia, vera e propria scuola di formazione di Enel Distribuzione. Qui si svolgono infatti i corsi di formazione e aggiornamento destinati ad apprendisti e dipendenti Enel e al personale delle ditte esterne. Oltre ai laboratori e alla sala di formazione multimediale, nella struttura e' presente un vero campo di addestramento esterno, dotato di tutti gli strumenti per simulare l'attivita' quotidiana dei tecnici: tralicci, impianti di alta, media e bassa tensione, contatori, linee elettriche in cavo aereo e interrato, fibre ottiche e stazioni di ricarica per l'auto elettrica.

fdm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari