venerdì 20 gennaio | 05:09
pubblicato il 17/set/2016 10:02

Enea, Testa: efficienza energetica rafforza filiera industriale

"Ha valenza importantissima, anche rispetto a Casa Italia"

Enea, Testa: efficienza energetica rafforza filiera industriale

Roma, 16 set. (askanews) - Ad askanews il professor Federico Testa, economista, presidente dell'Enea, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo sostenibile, fa il punto su temi di strettissima attualità dopo il vertice a Palazzo Chigi sul tema Casa Italia legato anche alle problematiche emerse sul fronte abitativo dopo il grave sisma che ha colpito l'Italia centrale. Efficienza energetica, sostenibilità e tecnologia. Lanciando una proposta per ecobonus nei condomini:

"Parliamo del fatto che andando a vedere cosa è successo nell'utilizzo degli ecobonus sono state fatte cose importanti - spiega Testa -, siamo però intervenuti come paese principalmente sulle villette singole, sui singoli appartamenti. Dove non si è fatto quasi nulla sono i grandi condomini e spesso i grandi condomini anni 50, 60 e 70 delle periferie costruiti come si costruiva allora quindi magari con scarsa attenzione a tutte le tematiche energetiche".

Per Testa "l'idea potrebbe essere questa: non si tratta più di detrazioni di imposta, diventano cedibili, l'intervento viene finanziato da un fondo che può essere pubblico ma anche pubblico-privato, che anticipa e recupera il 65 per cento degli incentivi che può essere girato ai condomini e dunque diventa un fondo che fa un investimento già garantito al 65% dallo stato. Il restante può essere recuperato con i risparmi delle bollette. Con interventi importanti sull'efficienza si può risparmiare anche il 50% di quelli che sono i consumi se la spesa media di un appartamento in un condominio al nord Italia è di 1800 euro all'anno se ne risparmiano 900. E se c'è da recuperare 5000 euro in 5 anni si recuperano".

Efficienza energetica poi anche come volano economico:

"L'efficienza energetica ha questa valenza importantissima, c'è la possibilità di rafforzare e consolidare filiere industriali italiane, quindi imprese che danno lavoro e reddito italiane, e quindi contribuire in maniera significativa alla ripresa del paese. Non siamo debitori verso altri paesi, si può fare tutto in Italia e questo ha una ricaduta incredibile. Anche rispetto al tema Casa Italia, il tema è costruiamo un meccanismo per lavorare nel futuro affinchè le cose non succedano. Quello che ho detto prima sui condomini si può applicare anche al tema dell'antisismico. Se si fa un intervento di efficienza energetica in un edificio si spende 100, poi si fa antisismica spendendo altri 100. Se si fanno insieme si spende 130. Quindi si ha un risparmio, solo lavorando in un'ottica più integrata. E l'efficienza energetica produce poi flussi di reddito. Risolvendo anche il problema delle risorse".

Gli articoli più letti
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Inps
Inps: a dicembre autorizzate 37,8 mln ore Cig, su anno -11%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale